lunedì, 17 dicembre '18.
Sei il visitatore n° 1494195


Albo Pretorio

UFFICI COMUNALI

PIANO STRUTTURALE COMUNALE E REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZO

VARIANTE P.R.G. VIGENTE 2014

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

ATTI COMUNALI

BIBLIOTECA

CALENDASCO INFORMA

UN PO' DI STORIA

TAXI PER I PELLEGRINI

TURISMO


RACCOLTA DIFFERENZIATA > I giorni di raccolta

I giorni di raccolta


LE MODALITÀ DI RACCOLTA




Ogni famiglia è dotata di una biopattumiera e di sacchi bianchi in mater – bi biodegradabile per i rifiuti organici. Per i rifiuti non differenziabili è stata consegnata una fornitura di sacchi neri, mentre per la carta un apposito contenitore.



RIFIUTI ORGANICI


Cosa sono?

Questa categoria rappresenta la maggiore percentuale di rifiuti domestici (circa il 30%), non raccolti in modo differenziato quando c'erano i cassonetti. Vista la quantità enorme di scarti organici, il porta a porta consente di recuperare e differenziare una buona quantità di quanto fin'ora era destinato a discarica o inceneritore. Una volta trasformato, infatti, l'organico è convertito in compost, un ottimo fertilizzante per agricoltura, orti e giardini.


Dove e quando si raccoglie l'organico?

Viene raccolto nei sacchi bianchi da esporre nei pressi dell'abitazione, anche sistemati in bidoncini, entro le ore 5,00 del giorno di raccolta e non prima delle 20,00 del giorno precedente. I sacchi bianchi vengono ritirati nei giorni di MERCOLEDÌ e SABATO.


Cosa mettere nel sacco bianco?

Per rifiuti organici si intendono: avanzi di cucina crudi e cotti, gusci d'uova, bucce di frutta, noccioli, bustine di the e tisane, fondi di caffè, pane, pasta, crackers, biscotti, frutta e verdura, carni e ossa, pesce e lische, steli, foglie, fiori appassiti, terra di vasi, tovaglioli e salviettine di carta usate.



RIFIUTI RESIDUI


Cosa sono?

Questa categoria comprende tutti i rifiuti domestici non recuperabili, o meglio tutto ciò che rimane dopo che si è effettuata ogni operazione di differenziazione. È importante che non si mescolino ad altri rifiuti, impedendone il riciclo.


Dove e quando si raccolgono i rifiuti residui?

Vengono raccolti nei sacchi neri, collocati nei pressi dell'abitazione, una colta alla settimana nella giornata di MERCOLEDÌ. Devono essere esposti entro le ore 5,00 e non prima delle 20,00 del giorno precedente a quello di raccolta.


Cosa mettere nel sacco nero?

Alcuni esempi di rifiuto residuo sono: pannolini ed assorbenti, tubi di dentifricio, polvere, stracci sporchi, carte unte, carta plastificata e oleata, cassette audio e video, cd, dvd, elastici, fili elettrici, floppy disk, fotografie, giocattoli, lamette, lampadine, residui di spazzatura, nastro adesivo, piatti e bicchieri di plastica, barattoli in alluminio, rullini fotografici e fotografie, tubi in gomma, vasi in terracotta e confezioni in tetrapack (quali cartoni del latte, del vino o dei succhi di frutta).



CARTA


La carta è fabbricata principalmente usando il legno come materia prima. Con la raccolta differenziata, viene trasformata in carta e cartone riciclato.


Dove e quando viene raccolta la carta?

È raccolta ogni GIOVEDÌ, a partire dalle 12 e 30. Deve essere depositata nei contenitori forniti da Enìa ad ogni famiglia. da esporre all'esterno dell'abitazione per consentirne lo svuotamento.


Cosa mettere nel contenitore della carta?

Vanno nella carta: giornali e riviste, libri e quaderni, opuscoli, sacchetti di carta, fotocopie e moduli, scatole e scatoloni di cartone.

Attenzione! Non vanno nella carta: bicchieri, piatti e posate di carta, carta con residui di colla e altre sostanze, carta molto sporca e unta, carta chimica dei fax, carta autocopiante, carta impermeabile di macellerie e pescherie, confezioni in tetrapack di latte, succhi di frutta e vino. Tutti questi rifiuti devono invece essere messi nel sacco nero.



PLASTICA


La plastica va conferita nelle campane blu dislocate sul territorio comunale.


Cosa mettere nelle campane?

Bottiglie, flaconi, borsine e sacchetti per alimenti, contenitori per alimenti, reti di frutta e verdura, vaschette porta uova, vassoietti in polistirolo, sacchetti in plastica, cassette per la frutta.


Cosa non mettere nelle campane?

Giocattoli, custodie per cd, musicassette e videocassette, bicchieri e posate di plastica, contenitori per sostanze tossiche pericolose (vernici, colle, ecc.): questi rifiuti vanno nel sacco nero.



VETRO


Il vetro va conferito nelle campane verdi dislocate sul territorio comunale.


Cosa mettere nelle campane?

Imballaggi in vetro, bottiglie, vasi, vasetti e bicchieri.


Cosa non mettere nelle campane?

Ceramiche, specchi, lampadine, porcellana, pirofile da forno: questi rifiuti vanno nel sacco nero.



FARMACI


I farmaci scaduti devono essere gettati nell'apposito bidone situato all'ingresso della farmacia comunale.



PILE


Le pile esaurite devono essere inserite negli appositi contenitori presenti sul territorio comunale.



RIFIUTI INGOMBRANTI


Il Comune di Calendasco mette a disposizione della cittadinanza una piazzola ecologica gestita da personale IREN per la consegna di rifiuti ingombranti come materassi, elettrodomestici, mobili, ecc., ad esclusione di rifiuti di tipo speciale, tossico o pericoloso.
La piazzola ecologica situata alla fine di viale Matteotti e' aperta il sabato dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30.

TornaTorna 

Unione Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta

Servizio di TPL extraurbano - Nuova Autostazione

INFORMAZIONI

MI CERTIFICO DA SOLO

IMPOSTE E TRIBUTI COMUNALI

SERVIZI SCOLASTICI

SERVIZI SOCIALI

SERVIZI ON LINE

PARCO DEL TREBBIA - SIC/ZPS

RACCOLTA DIFFERENZIATA

PIANO ARIA INTEGRATO REGIONALE (PAIR 2020)

Sondaggi

Partecipa al Sondaggio




Galleria Fotografica

Tutte le immagini presenti nell'archivio fotografico del Comune di Calendasco



In Evidenza


Eventi Dicembre 2018

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
         
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
           
<< Mese Prec


Archivio





Web Site a cura di
Edita S.p.A.