lunedì, 27 giugno '22.
Sei il visitatore n° 2488982


Albo Pretorio

PAGO PA

UFFICI COMUNALI

Progetto di adeguemento depuratore loc. Ponte Trebbia

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

ATTI COMUNALI

PIANO STRUTTURALE COMUNALE

BIBLIOTECA

IBC Archivi storici in Emilia Romagna

CALENDASCO INFORMA

UN PO' DI STORIA

TAXI PER I PELLEGRINI

TURISMO


L'autocertificazione


L'AUTOCERTIFICAZIONE

Con le nuove disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, si è avviato un nuovo sistema di relazione tra le amministrazioni pubbliche ed i cittadini. L'ambito dello snellimento si estende a tutti i soggetti che gestiscono servizi pubblici e privati che accettano le nuove regole, eccezione fatta per l'autorità giudiziaria. L'art. 46 del D.p.r 28 dicembre 2000, n. 445 regola le disposizioni in materia di dichiarazioni sostitutive di certificazione, mentre l'art. 47 disciplina le dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà.
Le prime sono documenti sottoscritti dall'interessato, prodotti in sostituzione dei certificati.
Le seconde sono documenti sottoscritti dall'interessato, concernenti stati, qualità personali e fatti, che siano a diretta conoscenza di questi, resi nelle forme previste.

CHE COS'È

L'autocerticazione è una semplice dichiarazione firmata dal cittadino, senza autentica di firma e senza bollo, attestante stati, fatti e qualità personali, che sostituisce certificati e documenti richiesti dalle amministrazioni pubbliche (quali Ministeri, Regioni, Province, Comuni, ecc.) e dai gestori dei servizi pubblici (Poste, Enel, Telecom, ecc.). Il cittadino, perciò, si sostituisce all'amministrazione competente nel rilasciare un certificato e lo dichiara con valore di legge sotto la propria responsabilità. La pubblica amministrazione ha l'obbligo di accettare quanto autocertificato, riservandosi la possibilità di controllo e verifica in caso di ragionevoli dubbi sulla veridicità del contenuto. Vi sono pochi casi, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, in cui devono essere esibiti i tradizionali certificati: tra questi rientrano i rapporti con l'autorità giudiziaria e gli atti da trasmettere all'estero.

POSSONO AUTOCERTIFICARSI:
i cittadini Italiani;
i cittadini della Comunità Europea;
i cittadini extracomunitari residenti in Italia (soli per i dati e fatti che possono essere verificati presso soggetti pubblici italiani).

VALIDITÀ DELL'AUTOCERTIFICAZIONE:
hanno validità illimitata tutti i certificati attestanti stati e fatti personali non soggetti a modificazione, quali: nascita, morte, titolo di studio, ecc.
hanno validità di sei mesi tutti gli altri certificati. In questo ultimo caso basterà apporre sul certificato una dichiarazione non autenticata, che attesti che le informazioni contenute nel certificato non hanno subito variazioni.

COSA SI PUÒ AUTOCERTIFICARE:
Con una semplice dichiarazione sostitutiva di certificazione, anche contestuale all'istanza, si possono certificare:
data e il luogo di nascita;
residenza;
cittadinanza;
godimento dei diritti civili e politici;
stato civile (celibe, coniugato, vedovo o stato libero);
stato di famiglia;
esistenza in vita;
nascita del figlio, decesso del coniuge, dell'ascendente o del discendente;
iscrizioni in albi, registri o elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni;
appartenenza ad Ordini professionali;
titolo di studio, esami sostenuti;
qualifica professionale posseduta; titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualificazione tecnica;
situazione reddituale o economica anche ai fini della concessione dei benefici di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali;
assolvimento di specifici obblighi contributivi con indicazione dell'ammontare corrisposto;
possesso e numero di codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi dato presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria;
stato di disoccupazione;
qualità di pensionato e categoria di pensione;
qualità di studente ;
qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili;
iscrizioni presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo;
tutte le situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio;
di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa;
di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali;
qualità di vivenza a carico;
tutti i dati a diretta conoscenza dell'interessato contenuti nei registri di stato civile;
di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda di concordato.

COSA NON SI PUÒ AUTOCERTIFICARE:
certificati medici. sanitari e veterinari;
certificati di marchi e brevetti;
certificati d'origine;
certificati di conformità CE.


LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL'ATTO DI NOTORIETÀ
Che cosa si può dichiarare: stati, qualità personali, situazioni e fatti a diretta conoscenza del dichiarante e non certificabili con la dichiarazione sostitutiva di certificazione (art. 46), possono essere comprovate dall'interessato mediante la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.



Documenti
TornaTorna 

Unione Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta

Servizio di TPL extraurbano - Nuova Autostazione

INFORMAZIONI

MI CERTIFICO DA SOLO

IMPOSTE E TRIBUTI COMUNALI

SERVIZI SCOLASTICI

SERVIZI SOCIALI

SERVIZI ON LINE

PARCO DEL TREBBIA - SIC/ZPS

RACCOLTA DIFFERENZIATA

PIANO ARIA INTEGRATO REGIONALE (PAIR 2020)

Sondaggi

Partecipa al Sondaggio




Galleria Fotografica

Tutte le immagini presenti nell'archivio fotografico del Comune di Calendasco



In Evidenza


Eventi Giugno 2022

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
     
<< Mese Prec


Archivio





Web Site a cura di
Edita S.p.A.